Fughe e vagabondaggi letterari: Orsigna

Orsigna

occhimentecuore

942738_468276463242397_7948175_n<<….Torno sempre anch’io e sempre più mi domando se dopo tanta strada fatta in cerca d’un senso all’insensata cosa che è la vita, questa valle non sia dopotutto il posto più altro e più sensato; e se, dopo tante avventure tanti amori per il Vietnam, la Cina, il Giappone e ora l’India, l’Orsigna non sia – se ho fortuna – il mio vero ultimo amore.>> – Tiziano Terzani

Geograficamente parlando è impossibile definirla un’isola posta com’è sull’Appennino Toscano. Ma è la qualità delle persone che la abita che la rende isola (felice).

197793_468166006586776_206391188_nCi siamo stati come tanti perché ne avevamo letto nei libri di Tiziano. In fuga dalle nostre vite che rotolano un giorno dietro l’altro: troppi volti, troppe parole, suoni. Molti inutili. Ma Orsigna ci ha conquistati. Non c’è nulla di addomesticato all’Orsigna. Tutto è originale e proprio per questo affascinante. Le strade impervie, i boschi fitti e non…

View original post 744 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...